ringiovanire lo sguardo

Ringiovanire lo sguardo: vediamo insieme come la chirurgia estetica può intervenire a livello degli occhi per donare finalmente una espressione più giovane e fresca.

Ringiovanire lo sguardo, le migliori tecniche

Sguardo spento, borse sotto gli occhi, sopracciglio cadente e zampe di gallina. Sono solo alcuni dei difetti estetici più comuni che riguardano una delle zone più importanti per l’espressività del nostro volto: gli occhi. Vediamo insieme come è possibile intervenire nella maniera migliore e soprattutto indolore.
Qui di seguito, nel dettaglio, le migliori tecniche chirurgiche per ringiovanire lo sguardo e ritrovare l’espressività perduta a causa del passare del tempo

Blefaroplastica 

Si usa per correggere in modo naturale i difetti estetici dovuti a un eccesso di pelle o di grasso nella regione della palpebra, superiore o inferiore. L’intervento di blefaroplastica si esegue in day-hospital in poco meno di un’ora, è quasi del tutto indolore e termina con l’applicazione di piccoli punti che il chirurgo rimuoverà dopo un massimo di 5 giorni. La cicatrice visibile inizialmente nella piega della palpebra, invece, diventerà praticamente invisibile dopo alcuni giorni e lo stesso vale per i lividi e le eventuali ecchimosi che potrebbero presentarsi.

Lifting del sopracciglio

Il Lifting del sopracciglio è un intervento che permette di ringiovanire lo sguardo sollevando la parte laterale del sopracciglio e di appianando le rughe presenti sulla fronte in modo da donare uno sguardo più giovane e luminoso. L’obiettivo è quello di non cambiare la forma dell’occhio, ma renderne meno “affaticata” l’espressione.

Normalmente, la posizione del risollevamento del sopracciglio sarà lievemente arcuata verso l’alto nella donna, mentre sarà con orientamento quasi rettilineo nell’uomo. L’intervento di Lifting del sopracciglio molte volte viene eseguito insieme alla blefaroplastica, quindi non solo per eliminare la pelle in eccesso o ridurre la borsa, ma anche per dare all’occhio un aspetto più “tirato”.

Plexer

Sul fronte laser, per ringiovanire lo sguardo, arriva Plexer, un laser al plasma che crea delle piccole ustioni senza incisioni, per una blefaroplastica non ablativa. Rispetto alla classica Blefaroplastica, la pelle non viene asportata ma, attraverso delle piccole bruciature, è portata allo stato precedente. Il trattamento non è doloroso, ma è richiesta una crema anestetica

Hai poco tempo? Non riesci ad andare dal chirurgo estetico? Prova allora la nostra linea di prodotti studiata appositamente per te dal Dr. Urtis!