microchirurgia cutanea

Un numero ristretto di medici dello staff di Dr.Urtis Clinic presidia i comuni interventi di microchirurgia cutanea (asportazioni di nei, correzione di cicatrici, ecc. …).

Cos’è la microchirurgia cutanea?

Sono piccoli interventi di dermatologia eseguiti in ambulatorio, con le dovute attenzioni a sterilità ed igiene, perché la tua sicurezza rimane sempre la nostra prima attenzione. Sono utilizzate sofisticate attrezzature, in particolari elettrobisturi, studiati per la massima delicatezza e precisione ai dettagli. In questo modo, siamo sicuri di offrirti un servizio sicuro, rapido e comodo: alla visita di controllo, non dovrai probabilmente togliere nessun punto. Le incisioni, salvo problemi individuali di cicatrizzazione, saranno, dopo poco tempo, delle linee sottili poco visibili.

Chirurgia dermatologica

Lo staff medico di Dr.Urtis Clinic offre un check-up gratuito per il controllo di nei e di neoformazioni cutanee, per la prevenzione dei Melanomi e dei Tumori della pelle.
Durante la visita, il chirurgo eseguirà una mappatura dei nei e valuterà la necessità di controllare nel tempo (almeno 1 volta l’anno) quei nevi che non presentano caratteristiche di lesioni a rischio, o di intervenire chirurgicamente con l’asportazione per poter permettere l’esame istologico della neoformazione con caratteri dubbi, quali

  • Nei
  • Angiomi
  • Verruche
  • Cisti
  • Lipomi

Chirurgia plastica ricostruttiva

  • Revisione cicatrici di cattiva qualità (ipertrofiche, retraenti, introflesse, etc.)

Chirurgia estetica

  • Rimozione chirurgica bulbi piliferi
  • Trattamento macchie cutanee
  • Rimozione e/o trattamento inestetismi cutanei.

Domande e risposte frequenti sulla microchirurgia cutanea

E’ vero che i nei non vanno toccati perché può essere pericoloso?
I nei non vanno tolti senza fare l’esame istologico, perchè solo quello dà la certezza di diagnosi di nevo benigno o maligno e soprattutto confermache il nevo, o la neoformazione, sia stata “completamente asportata”.

 

E se l’esame istologico dice che il neo è maligno?
A seconda dei casi, si procederà ad un secondo intervento per ampliare la zona di tessuto cutaneo da asportare. Se preso in tempo, il melanoma non dà grossi problemi: ecco perchè è importantissima la tempestività della diagnosi. Un melanoma non operato ha sempre esito fatale.

 

I nei possono tornare?
Solo se il chirurgo non lo ha asportato completamente e non ne ha verificato l’esito dall’esame istologico.

 

Quali sono i nei che vanno fatti vedere?
Conviene per sicurezza far controllare al medico, almeno una volta, tutti i nei del corpo e segnalare se ci si è accorti di un cambiamento delle caratteristiche del neo (variazione del colore, delle dimensioni, della forma, eventuale prurito o sanguinamento …). É importante segnalare se in famiglia c’è gia stato un caso di melanoma.

 

Ma se tolgo il neo poi rimane una cicatrice?
Ogni intervento chirurgico lascia delle cicatrici. La domanda è se queste saranno visibili. La Chirurgia Plastica offre il massimo in fatto di qualità di tecniche di sutura garantendo, a seconda dei casi e delle zone del corpo, segni poco visibili (salvo rari casi di anomalie individuali della cicatrizzazione).

 

E’ doloroso togliere un neo?
Non sentirai nulla. L’intervento dura 10 minuti e viene eseguito in anestesia locale che toglie completamente ogni sensibilità dolorifica  (non si avverte nè il taglio, nè i punti).

 

Dopo l’intervento cosa devo fare?
Puoi riprendere da subito ogni attività lavorativa che non comporti eccessiva sudorazione e la necessità quindi di doversi fare per forza la doccia (che rimane vietata per i primi 5 giorni per non bagnare il cerotto della medicazione). Questo tipo di intervento non richiede medicazioni. Il chirurgo rimuoverà la medicazione dopo 7 giorni. Non esporre al sole la cicatrice per almeno 3 mesi (coprire con cerotto e/o crema solare schermo totale).

 

Ho una cisti cutanea da molto tempo ma che non mi da nessun fastidio, può essere pericolosa?
Le cisti cutanee di per sè non sono lesioni pericolose (sacchetti di sebo) l’unico problema è costituito dall’eventuale infezione improvvisa delle stesse con trasformazione in veri e propri ascessi. Se asportate quando ancora non sono infiammate l’intervento è rapido, indolore e definitivo. Altrimenti il trattamento e il processo di guarigione delle cisti infette è lungo, doloroso e con esiti cicatriziali; in taluni casi, anche la tendenza a riformarsi dopo qualche tempo (per la difficoltà di asportare la capsula in toto). Quindi è meglio togliersi il pensiero asportandole subito, prima che si infiammino (evento possibile in qualsiasi momento).

E dopo l’intervento per modellare il corpo mantieniti in forma con la linea di prodotti Dr.Urtis Medical Cosmetics disponibili sul nostro e-commerce online!

Cosa aspetti? Scrivici o chiamaci per maggiori informazioni! Vieni a trovarci nella nostra clinica di Milano o di Roma!