costo mastoplastica additiva

Vediamo oggi un tag interessante: il costo di una mastoplastica additiva per rifarsi il seno.

Costo mastoplastica additiva

Quanto costa una mastoplastica additiva? L’intervento chirurgico di ingrossamento del seno, o mastoplastica additiva, è sempre un argomento di grande interesse. In questo momento l’intervento di scelta per l’aumento del seno, soprattutto se si desidera un aumento considerevole, resta la mastoplastica additiva, con inserimento delle protesi in silicone.

Cos’è la Mastoplastica

Prima di sapere il costo di una Mastoplastica additiva è importante conoscere di cosa si tratta. La mastoplastica è oggi uno degli interventi di chirurgia estetica più richiesti e consiste nell’inserimento di una protesi dietro ciascuna mammella per aumentarne il volume e migliorarne il tono. I risultati che si ottengono attualmente sono molto naturali e conformi al fisico e alla struttura di ogni donna, grazie all’utilizzo di protesi mammarie evolute e tecniche moderne e sofisticate.

La scelta delle protesi ora è molto ampia e consente al medico di personalizzare la forma del seno nel modo più accurato e conforme alle richieste della paziente. Il costo di una Mastoplastica additiva varia in base anche alla protesi scelta. Nella maggior parte dei casi le donne che richiedono un intervento di mastoplastica additiva lo fanno perché si sentono a disagio con un seno troppo piccolo per natura o svuotato dopo una maternità o una perdita di peso eccessiva.

L’intervento di Mastoplastica additiva per l’aumento del seno

L’intervento consiste nell’inserimento di protesi di silicone dietro la ghiandola mammaria oppure dietro il muscolo gran pettorale dopo che il chirurgo estetico ha inciso il solco sottomammario o l’areola. Nel caso di incisione nel solco sottomammario, la cicatrice dell’incisione tende a rimarginarsi in modo ottimale, confondendosi con la differenza di tessuto tra l’areola e la pelle del seno. Le tipologie di intervento determinano il costo di una mastoplastica additiva.

La posizione della protesi mammaria

La scelta della posizione d’inserimento delle protesi mammarie dipende dalle caratteristiche fisiche ed anatomiche della paziente ed è fatta durante la visita preoperatoria. Il caso più frequente è, però, quello dietro la ghiandola perché il risultato è un seno più naturale e interferisce meno con la mammografia, e per nulla, con l’ecografia e la risonanza. La mastoplastica additiva può essere eseguita sia in anestesia generale che in anestesia locale. L’intervento dura una o due ore e comporta un giorno di degenza per tenere i drenaggi, che vengono tolti di norma dopo due giorni.

Cosa fare dopo una mastoplastica additiva

Dipende dove è stata eseguita l’operazione e che tipo di intervento è stato fatto. Se sono stati usati punti interni questi si riassorbono gradualmente da soli e non è necessario nessun tipo di medicazione, solo una visita di controllo per valutare l’andamento dell’intervento. Per un mese circa si deve indossare il reggiseno sia di giorno che di notte. Per almeno 2 o 3 settimane, poi, si devono evitare le attività che richiedono sforzi eccessivi, soprattutto per le braccia.

Costo mastoplastica additiva

Il costo di una Mastoplastica additiva parte da 4800 euro. Come accennato il prezzo varia in base alla tipologia di intervento e alle protesi mammarie scelteLa durata dell’impianto mammario è da considerarsi permanente.

Desideri invece aumentare il tuo seno senza intervento chirurgico? In questo caso vi consigliamo fortemente il prodotto Magic Seno Pillole, della linea dr. Urtis Cosmetics.

Cosa aspetti? Scrivici o chiamaci per maggiori informazioni! Vieni a trovarci nella nostra clinica di Milano o di Roma!