biolifting antiaging

Il BioLifting antiaging omotossicologico produce un effetto di ringiovanimento globale su tutta la pelle del viso e del collo, distendendo i solchi del tempo e rassodando i tessuti. È un ottimo trattamento preventivo, che dona alla tua pelle luminosità, un aspetto più fresco, giovane e riposato, senza lasciare segni sul viso.

Biolifting antiaging

Il Biolifting antiaging non è un trattamento mirato a riempire gli avallamenti o le rughe come avviene con i filler tradizionali. Ha invece come obiettivo il ringiovanimento ed il rassodamento globale dei tessuti, oltre alla distensione delle rughe.
La completa correzione della ruga si può ottenere associando il Biolifting ai Fillers riempitivi. La rivitalizzazione con Biolifting può tranquillamente essere effettuata sia sul collo che sul decolletè (zone dove non è possibile effettuare nessun altro tipo di trattamento medico estetico e/o chirurgico) con il risultato di migliore tonicità e compattezza della cute, e di poter essere proposto come forma di prevenzione contro gli effetti dell’invecchiamento.

Descrizione del trattamento Biolifting antiaging

Le rughe ed il rilassamento cutaneo sono il segno più evidente del trascorrere del tempo, ovvero dell’invecchiamento inteso in senso biologico. La bellezza del viso è da sempre stata associata ad una pelle luminosa e dall’aspetto giovanile; se si vuole andare oltre l’idea di bellezza, è sempre la pelle a raccontare disagi, ansie, dolori, ad essere specchio dell’anima.

L’invecchiamento cronologico della cute è il risultato dell’intreccio di eventi biologici, biochimici e molecolari scandito dal codice genetico di ogni individuo (cronoinvecchiamento). Per questo motivo non tutti gli individui invecchiano allo stesso modo e la cute non è uguale in tutti i soggetti. All’invecchiamento concorrono, inoltre, altri fattori di tipo chimico e fisico provenienti dall’ambiente esterno che contribuiscono, in modo più o meno determinante, a definire tipo e gravità dello stesso (fotoinvecchiamento).

Il risultato dell’invecchiamento cutaneo si manifesta principalmente nella perdita di elasticità, turgore e nella formazione delle rughe.
La terapia delle rughe deve essere una terapia integrata in cui i fibroblasti possono riprendere la propria attività sintetica poiché ricondotti ad un buon funzionamento metabolico dall’azione dei substrati coenzimatici del ciclo di Krebs e, quindi, ad un livello “energetico” tale da sostenere il lavoro di neosintesi. Nel contempo, deve essere mantenuta integra la struttura funzionale del derma attraverso la continua detossificazione ed il continuo drenaggio.

Quando è consigliato questo trattamento?

Il trattamento di Biolifting antiaging è consigliato nei seguenti per:

  • ridurre i segni dell’invecchiamento cutaneo
  • prevenire e mantenere viso, collo e decollete dall’aspetto compatto, fresco e giovanile.

Con il Biolifting è possibile avere ringiovanimento globale, un’apprezzabile rassodamento dei tessuti ed un evidente distensione delle rughe. Il miglioramento è progressivo e soprattutto duraturo: il risultato finale della terapia è l’ottenimento di un viso disteso, riposato, e una pelle compatta e luminosa.

Come funziona il Biolifting antiaging?

Il trattamento rivitalizzante “BioLifting”, effettuato con farmaci sia della farmacopea classica che omotossicologica, ha lo scopo di stimolare i tessuti trattati, affinchè essi recuperino la loro naturale funzionalità.

Il trattamento si basa sulla stimolazione della produzione di collagene endogeno, di fibre elastiche e tutte le componenti fondamentali della cute, mediante microinfiltrazioni di prodotti capaci di stimolare le cellule dermiche nella sintesi di tali componenti del connettivo, che garantiscono il “tono” ed il turgore della pelle, mantenendo la struttura cutanea e migliorandone l’idratazione

Con questa metodica non si mira a riempire gli avvallamenti o a far scomparire le rughe con una reintegrazione di materiale biologico ormai ridotto o assente come avviene con i filler classici, ma si pone come obiettivo il ringiovanimento globale, il rassodamento dei tessuti, la distensione delle rughe per produzione di collagene endogeno.

Quanto dura il trattamento?

Il trattamento prevede un ciclo di sedute settimanali della durata di 20-30 minuti, in media 6, uno ogni 2 settimane, che daranno un miglioramento progressivo. Può essere eseguito sia come terapia, che come prevenzione: quando non sono ancora evidenti i danni del tempo, e la naturale produzione di collagene da parte dell’organismo è ancora a livelli accettabili, le infiltrazioni hanno una straordinaria efficacia preventiva nel mantenere la giovinezza del viso. Si consigliano poi sedute di mantenimento, un paio di volte l’anno.

Il Biolifting antiaging può essere associato a trattamenti che prevedono l’utilizzo dei Filler classici per ottenere la completa distensione di una ruga profonda.

E dopo il trattamento mantieniti in forma con la linea di prodotti Dr.Urtis Medical Cosmetics disponibili sul nostro e-commerce online!

Cosa aspetti? Scrivici o chiamaci per maggiori informazioni! Vieni a trovarci nella nostra clinica di Milano o di Roma!